Politica di approvvigionamento sostenibile

La nostra politica di approvvigionamento sostenibile, in particolare, si focalizza su diversi aspetti:

  • Rispetto delle norme nazionali
  • Tracciabilità dei prodotti
  • Attenzione a modalità di pesca e tutela dell’ambiente e delle specie
  • Monitoraggio e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività produttive

L’Unione Europea è impegnata a promuovere un’economia marittima fiorente cercando allo stesso tempo di preservare gli oceani per le generazioni future. La politica comune della pesca e la politica marittima integrata sono volte a garantire un approvvigionamento sicuro e stabile di prodotti ittici, una pesca sostenibile, mari puliti e comunità costiere prospere. Obiettivi di questo genere presuppongono estensione internazionale delle normative per salvaguardare la gestione sostenibile dei mari in tutto il mondo.

Approvvigionamento sostenibile

La nostra politica di rifornimento sostenibile si orienta ai principi del Codice di Condotta per la Pesca Responsabile della FAO – Dipartimento Pesca.

  • Il nostro approvvigionamento è rivolto (su panorama internazionale) verso fornitori che riconoscono riconoscono quale necessità prioritaria la conservazione della qualità, della diversità e della disponibilità delle risorse della pesca in quantità sufficienti per le presenti e le future generazioni.
  • Raccolta, trattamento, trasformazione e distribuzione prodotti da parte dei nostri fornitori sono attuati in modo da preservare qualità e sicurezza e ridurre sprechi di modo da minimizzare impatto ambientale.
  • Si tratta di fornitori che rispettano e preservano il valore nutrizionale, la qualità e la sicurezza dei prodotti. Per questo le disposizioni strategiche e le attività operative sono espletate tenendo presente lo know how tradizionale circa le risorse, il loro habitat e i relativi fattori ambientali, economici e sociali;

E’ prioritaria la salvaguardia di un equilibrio fra le risorse ittiche e caratteristiche quali-quantitative delle attività di pesca, affinché siano evitati il sovra-sfruttamento e le catture accidentali (di pesci e altre specie) e sia preferito il naturale rinnovarsi delle risorse in armonia con l’ecosistema marino;

A tal fine è imprescindibile l’impiego di criteri e equipaggiamenti di pesca selettivi e sicuri per le specie e l’ambiente.